Il cimitero dei senza nome di Patricia Cornwell (6°Serie di Kay Scarpetta) Oscar Mondadori

Central Park, vigilia di Natale: Temple Gault – l’inafferrabile serial killer con cui Kay Scarpetta e l’FBI hanno già dovuto più volte confrontarsi- guarda la sua ultima vittima mentre si lava il sangue delle mani con la neve appena caduta. 
Poi scoperchia un tombino e sparisce nei meandri sotterranei di New York. Kay sta eseguendo una delle sue celebri autopsie quando riceve la notizia che il killer è tornato a colpire. E l’incubo ricomincia, più agghiacciante e incalzante che mai. 

RECENSIONE: 

Oggi voglio parlarvi del libro “Il cimitero dei senza nome” di Patricia Cornwell. Il sesto romanzo thriller della serie Kay Scarpetta.

Central Park, vigilia di Natale: Temple Gault – l’inafferrabile serial killer con cui Kay Scarpetta e l’FBI hanno già dovuto più volte confrontarsi- guarda la sua ultima vittima mentre si lava il sangue delle mani con la neve appena caduta. 
Poi scoperchia un tombino e sparisce nei meandri sotterranei di New York. Kay sta eseguendo una delle sue celebri autopsie quando riceve la notizia che il killer è tornato a colpire. E l’incubo ricomincia, più agghiacciante e incalzante che mai.

Il romano è scorrevole e piacevole, la scrittura è armonica e la trama ben impostata. La mia critica al libro è il finale. La Cornwell fa terminare la storia in qualche pagina: senza suspence, in un modo del tutto prevedibile. Non so mi ha lasciato l’amaro in bocca.

PUNTEGGIO 3/5

 Patricia Cornwell 

(Immagine presa QUI )Patricia Cornwell ha venduto oltre cento milioni di copie dei suoi libri, tradotti in trentasei lingue e pubblicati in più di centoventi paesi. Il suo primo romanzo Postmortem, scritto quando l’autrice era analista informatico presso l’Istituto di medina legale di Richmond, è l’unico ad aver vinto nello stesso anno cinque premi prestigiosi ed è il primo thriller ad ambientazione medico-legale.
Insolito e crudele è stato insignito del Gold Dagger Award nel 1993.

Patricia Cornwell è tra i fondatori del Virginia Istitute of Forensic Science and Medicine e della National Forensic Academy, e membro del Comitato consultivo del Forensic Sciences Traninig Program presso l’OCME di New York, nonché del McLean Hospital’s National Council, dove è sostenitrice delle ricerca psichiatrica.
L’autrice attualmente vive a Boston.
Sito ufficiale: http://www.patriciacornwell.com/

Editore ‏ : ‎ Mondadori; 2° edizione (9 novembre 2016)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 364 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 8804672269
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804672265
Peso articolo ‏ : ‎ 380 g
Dimensioni ‏ : ‎ 12 x 2 x 19 cm
Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 51,883 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)n. 637 in Gialli con donne investigatrici
n. 1,267 in Thriller con suspense
n. 13,072 in Narrativa di genere
Pubblicità

Storia della Stregoneria di Giordano Berti (Oscar Mondadori)

La storia delle stregoneria si sviluppa nell’arco di molti millenni presso tutti i popoli del mondo. È una vicenda in cui si mescolano superstizioni e credenze popolari, tecniche di guarigione e arti magiche, disagio psichico e fanatismo religioso, tensioni sociali e volontà di controllare le coscienze, torture e persecuzioni, sogni e allucinazioni sia dei perseguitatati che dei persecutori. La stregoneria ha fatto e fa tuttora discutere non solo per gli errori e gli orrori di un passato lontano, ma per la sua presenza viva e anzi crescente, ancora oggi, in tutti i paesi industrializzati.
Quest’opera fornisce la visione più ampia della stregoneria nel mondo occidentale seguendo il filo rosso che va dalle leggi romane fino alla Wicca dei giorni nostri, soffermandosi soprattutto sulla tristemente nota “caccia alle streghe” del Medioevo e della prima età moderna. È una sintesi di agile lettura che sgombra il campo da pregiudizi e incomprensioni e getta luce sulle credenze “maledette”, gli episodi più cruenti e i personaggi più significativi di una vicenda che ancora oggi inquieta e affascina.

RECENSIONE:

Oggi voglio parlarvi del libro: “Storia della Stregoneria” di Giordano Berti. Uno scritto storico approfondito, ben curato e di facile lettura.

La storia delle stregoneria si sviluppa nell’arco di molti millenni presso tutti i popoli del mondo. È una vicenda in cui si mescolano superstizioni e credenze popolari, tecniche di guarigione e arti magiche, disagio psichico e fanatismo religioso, tensioni sociali e volontà di controllare le coscienze, torture e persecuzioni, sogni e allucinazioni sia dei perseguitatati che dei persecutori. La stregoneria ha fatto e fa tuttora discutere non solo per gli errori e gli orrori di un passato lontano, ma per la sua presenza viva e anzi crescente, ancora oggi, in tutti i paesi industrializzati.

Questo libro avvicina il lettore alla storia della stregoneria, i grandi processi dell’epoca e i veri protagonisti della Caccia alle Streghe fino ai tempi nostri. Un volume dettagliato e interessate. I temi trattati sono facile e la lettura è scorrevole.

Forse l’unica nota dolente è l’introduzione che ho trovato piuttosto noiosa e non necessaria.

PUNTEGGIO 4/5

GIORDANO BERTI

direttore dell’Istituto Graf di Bologna, organizza mostre storiche e convegni. Studioso di religioni, simbolismo e tradizioni esoteriche ha pubblicato numerose opere: 

– Visioni infernali : peccati e torture nell’arte del Medioevo (Le Tarot 1991)

– Gli Arcangeli: storia e leggende (Lo Scarabeo 1997)

-Gli Eretici (Xenia 1997) 

– Dizionario del Cristianesimo (Vallardi 1997)

– I mondi ultraterreni (Mondadori 1998)

– Dizionario dei Mistici (Vallardi 1999) 

– Preghiere di tutto il mondo (Vellardi 1999)

– Le religioni orientali in Occidente (Xenia 2000) 

– Enoch l’entronauta (Armenia 2000) 

– Storia della Divinazione (Mondadori 2005) 

– Storia dei tarocchi (Mondadori 2007) 

– Il grande libro dei tarocchi ( Fabbri 2007) 

– Nuovo dizionario del cristianesimo (Vallardi 2009) 

– Storia della stregoneria (Mondadori 2010)


Dettagli prodotto
Editore ‏ : ‎ Mondadori (16 luglio 2019)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 272 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 8804718250
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804718253
Peso articolo ‏ : ‎ 320 g
Dimensioni ‏ : ‎ 12.7 x 2.4 x 19.7 cm
Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 14,325 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)n. 34 in Fenomeni inspiegabili e paranormali
n. 39 in Storia del libro
n. 42 in Storia sociale e culturale (Libri)

Sulle tracce di Jack lo Squartatore (1) di Kerri Maniscalco (Mondadori)

Un altro brivido di freddo s’impigliò tra i miei capelli quando vidi che ci avvicinavamo all’acqua. Non avevo dimenticato che il fiume era uno dei luoghi indicati da Thomas come possibile teatro delle mostruosità del nostro assassino.

Pagina 181

Un famigerato Criminale che nessun uomo è stato capace di catturare. Ora è il turno di una ragazza.

È stata cresciuta per essere la perfetta dama dell’alta società vittoriana, ma Audrey Rose Wadsworth vede il proprio futuro in modo diverso. Dopo aver perso l’amatissima madre, è decisa a comprendere la natura della morte e i suoi meccanismi. Così abbandona l’ago da ricamo per impugnare un bisturi d’autopsia, e in segreto inizia a studiare Medicina legali. Presto viene coinvolta nelle indagini sull’assassino seriale noto come Jack lo Squartatore e, con orrore, si rende conto che la ricerca di indizi la porta molto più vicina al suo mondo ovattato di quanto avrebbe mai creduto possibile.

Ispirato agli efferati crimini irrisolti che hanno insanguinato la Londra di fine Ottocento, lo strabiliante romanzo d’esordio di Kerri Maniscalco tesse un racconto ricco di atmosfera che intreccia bellezza e oscurità, in cui una ragazza vittoriana molto moderna scopre che non sempre i segreti che vengono sepolti lo rimangono per sempre.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro: “Sulle tracce di Jack lo Squartatore” di Kerri Maniscalco. Ho letto con passione l’intera serie, ma il primo volume è decisamente il più bello.

Un famigerato Criminale che nessun uomo è stato capace di catturare. Ora è il turno di una ragazza.

È stata cresciuta per essere la perfetta dama dell’alta società vittoriana, ma Audrey Rose Wadsworth vede il proprio futuro in modo diverso. Dopo aver perso l’amatissima madre, è decisa a comprendere la natura della morte e i suoi meccanismi. Così abbandona l’ago da ricamo per impugnare un bisturi d’autopsia, e in segreto inizia a studiare Medicina legali. Presto viene coinvolta nelle indagini sull’assassino seriale noto come Jack lo Squartatore e, con orrore, si rende conto che la ricerca di indizi la porta molto più vicina al suo mondo ovattato di quanto avrebbe mai creduto possibile.

La storia è davvero meravigliosa: i luoghi in cui è ambientata è straordinaria, le descrizioni sono dettagliate e avvincenti. I personaggio sono fuori dal comune per l’epoca, tuttavia sono proprio loro a rendere la storia intrigante.

Un giallo intrigante, tinto di sfumature rosa che rendono il tutto straordinariamente meraviglioso.

PS Ammetto che io amo molto queste storie, ma questa serie l’ho acquistata per le copertine, lo so, non si fa, ma le ho trovate stupende!

PUNTEGGIO 5/5

KERRI MANISCALCO

È cresciuta in una casa semistregata nei dintorni di New York, dove è iniziata la sua passione per le atmosfere gotiche. Nel tempo libero legge tutto ciò che le capita a tiro, cucina ogni sorta di cibo con amici e familiari, e beve davvero troppo tè mentre discute delle sottigliezze della vita con i suoi fatti. I romanzi con protagonista Audrey Rose Wadsworth (Sulle tracce di Jack lo Squartatore, Alla ricerca del Principe Dracula, In fuga da Houdini e A caccia del Diavolo), tutti bestseller nella classica del New York Times, uniscono il suo amore per la scienza forense all’interesse per i misteri irrisolti della storia.


Dettagli prodotto

  • Editore ‏ : ‎ Mondadori (15 settembre 2020)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina rigida ‏ : ‎ 372 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8804724056
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804724056
  • Peso articolo ‏ : ‎ 730 g
  • Dimensioni ‏ : ‎ 16.6 x 3.2 x 23.7 cm

La Fabbrica dei Corpi di Patricia Cornwell (5°serie Kay Scarpetta) – Mondadori

Emily aveva undici anni. È stata uccisa, violentata e mutilata. Un delitto agghiacciante, la cui particolare efferatezza lascia intuire la mano di Temple Gault, il celebre e inafferrabile serial killer già sgusciato fra le dita di Kay Scarpetta nel corso di precedenti indagini. O almeno così sembra… Anche perché quella che Kay si trova di fonte quando si reca ad indagare sull’omicidio in qualità di patologa legale dell’FBI è già una situazione già piuttosto compromessa.
E, come se questo non bastasse, non è assolutamente chiaro lo scarto di tempo che intercorre fra il rapimento e il ritrovamento del cadavere, né si riesce a individuare l’esatto momento del decesso. È la necessità di uscire da questa impasse a condurre Kay alla “Fabbrica dei corpi”, un istituto universitario di ricerca dove viene studiato la decomposizione dei cadaveri nelle più diverse condizioni e dove verrà condotto un agghiacciante esperimento che chiarirà quanto è realmente successo. Dalla magistrale penne di Patricia Cornwell, un thriller incalzante con un finale mozzafiato.

RECENSIONE: 

Oggi voglio parlarvi del libro: “La Fabbrica dei Corpi” di Patricia Cornwell. Il quinto della serie Kay Scarpetta.

Emily aveva undici anni. È stata uccisa, violentata e mutilata. Un delitto agghiacciante, la cui particolare efferatezza lascia intuire la mano di Temple Gault, il celebre e inafferrabile serial killer già sgusciato fra le dita di Kay Scarpetta nel corso di precedenti indagini. O almeno così sembra… Anche perché quella che Kay si trova di fonte quando si reca ad indagare sull’omicidio in qualità di patologa legale dell’FBI è già una situazione già piuttosto compromessa.
E, come se questo non bastasse, non è assolutamente chiaro lo scarto di tempo che intercorre fra il rapimento e il ritrovamento del cadavere, né si riesce a individuare l’esatto momento del decesso. È la necessità di uscire da questa impasse a condurre Kay alla “Fabbrica dei corpi”, un istituto universitario di ricerca dove viene studiato la decomposizione dei cadaveri nelle più diverse condizioni e dove verrà condotto un agghiacciante esperimento che chiarirà quanto è realmente successo. Dalla magistrale penne di Patricia Cornwell, un thriller incalzante con un finale mozzafiato.


Il quinto libro di Kay Scarpetta è molto bello, è intrigante e pieno di colpi di scena. La trama è solida e attrattiva. Ho apprezzato molto le descrizione delle scene e l’ambientazione. I personaggi reali rendono vera la storia.

Io sono una vera appassionata di thriller e questa serie mi piace moltissimo. Consiglio ai miei lettori di iniziare dal primo libro di Kay Scarpetta e non saltare da un romanzo all’altro, altrimenti è difficile capire veramente i personaggi, le ambientazioni e le dinamiche.

PUNTEGGIO 5/5

Patricia Cornwell 

(Immagine presa QUI )Patricia Cornwell ha venduto oltre cento milioni di copie dei suoi libri, tradotti in trentasei lingue e pubblicati in più di centoventi paesi. Il suo primo romanzo Postmortem, scritto quando l’autrice era analista informatico presso l’Istituto di medina legale di Richmond, è l’unico ad aver vinto nello stesso anno cinque premi prestigiosi ed è il primo thriller ad ambientazione medico-legale.
Insolito e crudele è stato insignito del Gold Dagger Award nel 1993.
Patricia Cornwell è tra i fondatori del Virginia Istitute of Forensic Science and Medicine e della National Forensic Academy, e membro del Comitato consultivo del Forensic Sciences Traninig Program presso l’OCME di New York, nonché del McLean Hospital’s National Council, dove è sostenitrice delle ricerca psichiatrica.
L’autrice attualmente vive a Boston.
Sito ufficiale: http://www.patriciacornwell.com/

Dettagli prodotto
Editore ‏ : ‎ Mondadori (16 agosto 2021)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 416 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 8804745134
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804745136
Peso articolo ‏ : ‎ 200 g
Dimensioni ‏ : ‎ 10.8 x 2.3 x 17.7 cm
Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 94,594 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)n. 1,094 in Gialli con donne investigatrici
n. 2,297 in Thriller con suspense
n. 26,501 in Narrativa di genere

Insolito e Crudele di Patricia Cornwell – 4°serie Kay Scarpetta- (Mondadori)


Mentre Ronnie Joe Waddell sta per salire sulla sedia elettrica, la dottoressa Kay Scarpetta, capo dell’ufficio di medicina legale della Virginia, è intenta ai preparativi necessari per eseguirne l’autopsia. Ma la morte dell’uomo non è il solo evento di cui Kay debba occuparsi in quella fredda notte di dicembre. Poche ore prima è stato ritrovato un bambino col corpo orribilmente mutilato: un episodio di violenza sessuale che mostra inquietanti affinità con l’assassinio per cui Waddell è stato condannato. Ma allora, chi è salito sulla sedia elettrica? Cosa lega questi due fatti avvenuti a più di dieci anni di distanza e ai quali faranno seguito numerosi altri delitti? Chi è lo spietato assassino? E, soprattutto, perché Kay Scarpetta è la principale sospettata? Tutto congiura contro Kay. Questa volta neppure la scienza sembra in grado di fornirle la prova in grado di scagionarla…

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro: “Insolito e Crudele” di Patricia Cornwell, il quarto della serie Kay Scarpetta.

Mentre Ronnie Joe Waddell sta per salire sulla sedia elettrica, la dottoressa Kay Scarpetta, capo dell’ufficio di medicina legale della Virginia, è intenta ai preparativi necessari per eseguirne l’autopsia. Ma la morte dell’uomo non è il solo evento di cui Kay debba occuparsi in quella fredda notte di dicembre. Poche ore prima è stato ritrovato un bambino col corpo orribilmente mutilato: un episodio di violenza sessuale che mostra inquietanti affinità con l’assassinio per cui Waddell è stato condannato.

Questo romanzo non mi ha colpito come gli altri, la storia è piuttosto ingarbugliata con molti avvenimenti e ho più volte dovuto rileggere i capitoli per capire bene quello che succedeva. Ho trovato delle incongruenze e qualche difficoltà a collocare i personaggi e le ambientazioni.

PUNTEGGIO 2/5


Patricia Cornwell 

(Immagine presa QUI )Patricia Cornwell ha venduto oltre cento milioni di copie dei suoi libri, tradotti in trentasei lingue e pubblicati in più di centoventi paesi. Il suo primo romanzo Postmortem, scritto quando l’autrice era analista informatico presso l’Istituto di medina legale di Richmond, è l’unico ad aver vinto nello stesso anno cinque premi prestigiosi ed è il primo thriller ad ambientazione medico-legale.
Insolito e crudele è stato insignito del Gold Dagger Award nel 1993.

Patricia Cornwell è tra i fondatori del Virginia Istitute of Forensic Science and Medicine e della National Forensic Academy, e membro del Comitato consultivo del Forensic Sciences Traninig Program presso l’OCME di New York, nonché del McLean Hospital’s National Council, dove è sostenitrice delle ricerca psichiatrica.
L’autrice attualmente vive a Boston.
Sito ufficiale: http://www.patriciacornwell.com/


Dettagli prodotto

  • Editore ‏ : ‎ Mondadori (16 giugno 2020)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 432 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 880472661X
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804726616
  • Peso articolo ‏ : ‎ 200 g
  • Dimensioni ‏ : ‎ 10.5 x 2.2 x 17.5 cm

Mortina e la Vacanza al Lago Mistero di Barbara Cantini (Mondadori)

Finalmente è tempo di vacanze! 

Mortina e la sua famiglia non ne facevano da …. secoli!

Destinazione: Villa Fronzola da zia Magera e il cugino Dilbert. 

Il relax però dura poco: Mortina scopre che un grigio burocrate vuole mettere all’asta la villa che sembra disabitata. 

Riusciranno a trovare un modo per salvarla prima che sia troppo tardi? 

Una nuova avventura della serie che è diventata un successo internazionale, già tradotta in ventiquattro lingue. Barbara Cantini 

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro: “Mortina e la Vacanza al Lago Mistero” di Barbara Cantini. Questa serie è davvero straordinaria!

Mortina e la sua famiglia non ne facevano da …. secoli!

Destinazione: Villa Fronzola da zia Magera e il cugino Dilbert. 

Il relax però dura poco: Mortina scopre che un grigio burocrate vuole mettere all’asta la villa che sembra disabitata. 

Riusciranno a trovare un modo per salvarla prima che sia troppo tardi? 

Il racconto è divertente, ironico e coinvolgente. Il tema spettrale rende la storia ancora più accattivante e le illustrazioni sono stupende! Mia figlia ama tantissimo il personaggio di Mortina e lo consiglio anche a voi!

PUNTEGGIO 5/5

Immagine presa qui

Barbara Cantini è nata a Firenze nel 1977. Dopo la laurea si diploma in cinema d’animazione. Ha lavorato come animatrice cartoon a varie serie TV per la Rai fino al 2011, quando ha vinto il concorso l’illustratrice dell’anno. Da allora si dedica a tempo pieno all’illustrazione collaborando con editori americani, inglesi e italiani. Vive nella campagna fiorentina con il marito, le due figlie, tre fatti e un impavido criceto zombie. Per Mondadori ha pubblicato nel 2017 Mortina, primo volume della serie, un successo internazionale, tradotto in ventiquattro lingue, cui nel 2018 è seguito Mortina e l’odioso cugino e Mortina e l’amico fantasma. 
https://www.barbaracantini.com/


Dettagli prodotto

  • Editore ‏ : ‎ Mondadori; Illustrated edizione (11 giugno 2019)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina rigida ‏ : ‎ 56 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 8804711779
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804711773
  • Peso articolo ‏ : ‎ 260 g
  • Dimensioni ‏ : ‎ 15.1 x 1.2 x 21.2 cm

Quel che rimane di Patricia Cornwell – serie Kay Scarpetta 3° (Oscar Mondadori)

La scomparsa di due giovani fidanzati e la scoperta, mesi dopo, dei loro cadaveri decomposti in un bosco fa sorgere nuovi interrogativi su una serie di misteriosi omicidi in cui sono state coinvolte, in circostanze simile, altre quattro coppie. Quel che rimane sono soltanto i loro corpi scheletriti e qualche frammento degli abiti: impossibile determinare la vera causa del decesso. Ma Kay Scarpetta, capo dell’ufficio di medicina legale di Richmond, raccoglie la sfida, ritrovandosi coinvolta in un’inchiesta che apre altre, inquietanti prospettive. Non è solo il fatto che la madre di una delle ultime vittime è un’importante figura politica, consigliere del Presidente per i problemi legati al traffico di droga. C’è di mezzo anche l’FBI, che si sta occupando del caso ma inquina le prove, e una giornalista del “Washington Post” che sembra al corrente di numerosi, forse troppi, segreti. In mano, Kay non ha che un’indizio: il fante di cuori con cui l’assassino firma i suoi delitti. Per il resto, dovrà fare affidamento solo sulle sue capacità investigative… 

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro: “Quel che rimane” di Patricia Cornwell, il terzo della lunga serie della dottoressa Kay Scarpetta.

La scomparsa di due giovani fidanzati e la scoperta, mesi dopo, dei loro cadaveri decomposti in un bosco fa sorgere nuovi interrogativi su una serie di misteriosi omicidi in cui sono state coinvolte, in circostanze simile, altre quattro coppie. Quel che rimane sono soltanto i loro corpi scheletriti e qualche frammento degli abiti: impossibile determinare la vera causa del decesso. Ma Kay Scarpetta, capo dell’ufficio di medicina legale di Richmond, raccoglie la sfida, ritrovandosi coinvolta in un’inchiesta che apre altre, inquietanti prospettive.

Un bellissimo romanzo quello di Patricia Cornwell che coinvolge il lettore dalla prima all’ultima pagina. Ogni scena è descritta con precisione, rendendo il libro reale e attrattivo. Un thriller mozzafiato che consiglio!

PUNTEGGIO 5/5

Patricia Cornwell 

(Immagine presa QUI )

Patricia Cornwell ha venduto oltre cento milioni di copie dei suoi libri, tradotti in trentasei lingue e pubblicati in più di centoventi paesi. Il suo primo romanzo Postmortem, scritto quando l’autrice era analista informatico presso l’Istituto di medina legale di Richmond, è l’unico ad aver vinto nello stesso anno cinque premi prestigiosi ed è il primo thriller ad ambientazione medico-legale.
Insolito e crudele è stato insignito del Gold Dagger Award nel 1993.

Patricia Cornwell è tra i fondatori del Virginia Istitute of Forensic Science and Medicine e della National Forensic Academy, e membro del Comitato consultivo del Forensic Sciences Traninig Program presso l’OCME di New York, nonché del McLean Hospital’s National Council, dove è sostenitrice delle ricerca psichiatrica.
L’autrice attualmente vive a Boston.
Sito ufficiale: http://www.patriciacornwell.com/


Dettagli prodotto

  • Editore ‏ : ‎ Mondadori (20 luglio 2021)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Copertina flessibile ‏ : ‎ 448 pagine
  • ISBN-10 ‏ : ‎ 880474085X
  • ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804740858
  • Peso articolo ‏ : ‎ 218 g
  • Dimensioni ‏ : ‎ 10.5 x 2.4 x 17.5 cm

Il Rapporto Pelican di John Grisham (Mondadori)

“Un must assoluto per gli amanti del legal thriller.” Kirkus Review

Sola contro le istituzioni. Perché ha scoperto la verità.
Due giudici della Corte Suprema assassinati in una sola notte. Il paese è sotto shock, FBI e CIA brancolano nel buio. Chi poteva volere la loro morte? Darby Shaw, una brillante studentessa di legge, è convinta di aver trovato la risposta e l’ha scritta in un rapporto. Ma chiunque viene a conoscenza del “rapporto Pelican” è destinato a morire.

RECENSIONE 

Oggi voglio parlarvi del libro: “Il Rapporto Pelican” di John Grisham. Una storia stupenda: sono un’autentica appassionata del genere legal thriller, lo scrittore riesce a catturare il lettura con la sua semplicità, rendendo la trama scorrevole e intrigante.

Due giudici della Corte Suprema assassinati in una sola notte. Il paese è sotto shock, FBI e CIA brancolano nel buio. Chi poteva volere la loro morte? Darby Shaw, una brillante studentessa di legge, è convinta di aver trovato la risposta e l’ha scritta in un rapporto. Ma chiunque viene a conoscenza del “rapporto Pelican” è destinato a morire.

Il rapporto Pelican è uno dei miei libri preferiti. Una storia ricca di colpi di scena e appassionante. Da questo romanzo è stato girato anche un film, veramente molto bello che consiglio a tutti!

PUNTEGGIO 5/5

John Grisham 

(Immagine presa QUI )

John Grisham (Jonesboro, Arkansas, 1955) laureandosi in legge nel 1981, per nove anni è stato avvocato penalista ed è l’inventore del legal thriller. Ha ricoperto incarichi politici come membro della “Mississipi House of Representatives”. È l’autore di numerosi romanzi: Il momento di uccidere, Il socio, Il Rapporto Pellican, Il Cliente, L’appello, L’uomo della pioggia, La Giuria, Il Partner, L’avvocato di strada, Il testamento, I Confratelli, La casa dipinta, La convocazione, Fuga dal Natale, il re dei torti, L’allenatore, L’ultimo giuramento e il Broker. 


Dettagli prodotto
Editore ‏ : ‎ Mondadori; 3° edizione (30 maggio 2016)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 392 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 8804667648
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804667643
Peso articolo ‏ : ‎ 300 g
Dimensioni ‏ : ‎ 12.6 x 2.1 x 19.7 cm
Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 26,707 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)n. 81 in Thriller legali
n. 8,457 in Narrativa di genere

PostMortem (1°Kay Scarpetta) di Patricia Cornwell (Mondadori)

Un serial killer è in azione nella città di Richmond; già tre donne sono morte, violentate e strangolate nelle loro camere da letto. Nulla le accomuna, l’omicida sembra colpire a caso. La sola costante è che i delitti avvengono sempre di sabato prima dell’alba. È per questo che quando una telefonata della polizia sveglia nel cuore della notte, Kay Scarpetta -capo dell’ufficio di medica legale della Virginia- intuisce immediatamente che l’inafferrabile assassino ha agito di nuovo. La minaccia incombe, il sanguinario killer può tornare a colpire in qualunque momento e da qualunque parte. Kay non può escludere nessuna ipotesi, nemmeno quella di essere il prossimo obiettivo. E sa di avere anche altri nemici: qualcuno che sta cercando di intralciare la sua azione, qualcuno che nell’ombra cerca di insidiarne il ruolo, compromettendo irrimediabilmente la caccia all’assassino.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del primo libro della serie Kay Scarpetta: “PostMortem” di Patricia Cornwell. Una delle mie scrittrici preferite. Sono anni che la seguo e amo i suoi gialli.

Un serial killer è in azione nella città di Richmond; già tre donne sono morte, violentate e strangolate nelle loro camere da letto. Nulla le accomuna, l’omicida sembra colpire a caso. La sola costante è che i delitti avvengono sempre di sabato prima dell’alba. È per questo che quando una telefonata della polizia sveglia nel cuore della notte, Kay Scarpetta -capo dell’ufficio di medica legale della Virginia- intuisce immediatamente che l’inafferrabile assassino ha agito di nuovo. La minaccia incombe, il sanguinario killer può tornare a colpire in qualunque momento e da qualunque parte. Kay non può escludere nessuna ipotesi, nemmeno quella di essere il prossimo obiettivo. E sa di avere anche altri nemici: qualcuno che sta cercando di intralciare la sua azione, qualcuno che nell’ombra cerca di insidiarne il ruolo, compromettendo irrimediabilmente la caccia all’assassino.

La storia è intrigante e scorrevole, l’idea è originale e ben strutturata. La lettura è fluida e semplice, piacevole e rilassante. I personaggi sono convincenti e realistici. Decisamente un thriller appassionante.


La Cornwell è stata la prima scrittrice ad occuparsi di questa tipologia di indagine da cui poi sono stati ispirati numerose serie tv americane.

PUNTEGGIO 5/5

Patricia Cornwell 

(Immagine presa QUI )

Patricia Cornwell ha venduto oltre cento milioni di copie dei suoi libri, tradotti in trentasei lingue e pubblicati in più di centoventi paesi. Il suo primo romanzo Postmortem, scritto quando l’autrice era analista informatico presso l’Istituto di medina legale di Richmond, è l’unico ad aver vinto nello stesso anno cinque premi prestigiosi ed è il primo thriller ad ambientazione medico-legale.
Insolito e crudele è stato insignito del Gold Dagger Award nel 1993.
Patricia Cornwell è tra i fondatori del Virginia Istitute of Forensic Science and Medicine e della National Forensic Academy, e membro del Comitato consultivo del Forensic Sciences Traninig Program presso l’OCME di New York, nonché del McLean Hospital’s National Council, dove è sostenitrice delle ricerca psichiatrica.
L’autrice attualmente vive a Boston.

Sito ufficiale: http://www.patriciacornwell.com/


Dettagli prodotto
Editore ‏ : ‎ Mondadori; 3° edizione (4 gennaio 2017)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 322 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 8804670118
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804670117
Peso articolo ‏ : ‎ 320 g
Dimensioni ‏ : ‎ 12.6 x 2.2 x 19.5 cm
Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 7,110 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)n. 160 in Gialli con donne investigatrici
n. 276 in Thriller con suspense
n. 2,427 in Narrativa di genere

Marcovaldo di Italo Calvino (Einaudi Editore)

“Personaggio buffo e melanconico, Marcovaldo è il protagonista d’una serie di favole moderne” scrisse Italo Calvino, segnando, come in un suo bloc-notes, avvenimenti impercettibili nella vita di una grande città industriale, quali possono essere il passaggio di una nuvola carica di pioggia o l’arrivo mattutino di uno sbuffo di vento. Età di lettura: da 9 anni.

RECENSIONE

Oggi voglio parlarvi del libro: “Marcovaldo” di Italo Calvino. Una storia per tutte le età.

Personaggio buffo e melanconico, Marcovaldo è il protagonista d’una serie di favole moderne segnando avvenimenti impercettibili nella vita di una grande città industriale.

Un libro divertente e ironico che mi ha tenuto compagnia in diverse fasi della mia vita. Marcolvaldo è un personaggio indimenticabile, quasi nostalgico e a tratti malinconico, tuttavia estremamente emblematico.

La copia che possiedo è alquanto datata, quasi un pezzo da museo, ma per me è un’autentico gioiello delle letteratura.

PUNTEGGIO 5/5


Dettagli prodotto
Editore ‏ : ‎ Mondadori (22 marzo 2011)
Lingua ‏ : ‎ Italiano
Copertina flessibile ‏ : ‎ 171 pagine
ISBN-10 ‏ : ‎ 8804606819
ISBN-13 ‏ : ‎ 978-8804606819
Peso articolo ‏ : ‎ 230 g
Dimensioni ‏ : ‎ 12.8 x 1.4 x 19 cm
Posizione nella classifica Bestseller di Amazon: n. 1,097 in Libri (Visualizza i Top 100 nella categoria Libri)n. 16 in Racconti per bambini (Libri)