La donna che offriva il caffè ai fantasmi di Salvatore Napoli (Horti del Giano)


Un misterioso assassino semina morte a Legionaria, tranquilla cittadina del
litorale romano. L’investigatore privato Ludovico Barbieri si mette sulle sue
tracce, coadiuvato dall’ispettore di polizia Jacopo Manni, ma l’indagine si
rivela tutt’altro che semplice; soprattutto quando i due comprendono che i
delitti sono tutti stranamente legati ad un vecchio diario su cui una medium
aveva descritto, tanti anni prima, il suo viaggio nell’aldilà… Un giallo dalle
atmosfere gotiche e fumose, che si snoda attorno a una vecchia storia di altri
tempi, in cui gli eventi si saturano delle emozioni dei personaggi.


L’AUTORE
Salvatore Napoli è nato a Sapri (SA) nel 1989 e vive a Senise (PZ), il paese
in cui è cresciuto. È laureato in Scienze della Storia e del Documento. Da
bambino inizia a legge libri thriller e horror per ragazzi, sviluppando così la
passione per la scrittura, esercitandosi soprattutto nei generi suddetti. Scrive
all’età di 12 anni il suo primo racconto “organico”, Nonnina assassina. Nel
2013 partecipa al suo primo concorso letterario, che lo vede tra i finalisti con
il racconto thriller Paura: da questo momento comincia la sua produzione di
racconti brevi, e la partecipazione a vari concorsi letterari. Nel 2018 esce il
suo primo libro, A luce fioca, una raccolta di racconti thriller e horror
auto pubblicata. Inoltre, comincia la collaborazione con il sito http://www.cronacanera.it, per il quale scrive articoli di cronaca nera, di cui è appassionato. Nel 2019 pubblica Nel corridoio della notte (Edizioni Horti di Giano), sua seconda raccolta di racconti del terrore, scrivendo anche diversi articoli di cronaca
nera del passato sul Blog Letterario della casa editrice. Finalista al FIPILI
Horror festival 2020 nella categoria “racconto breve”. Ha scritto la storia e la
sceneggiatura del graphic novel Gotico italiano Vol.1 – Il vizio di uccidere
(Horti di Giano, 2021). Da inizio 2022 è speaker della trasmissione radiofonica
Spaghetti alla Corman su Radio Decadenza, dove parla di cinema horror
italiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...